venerdì 17 aprile 2015

La ragazza e l'inquisitore




Dopo aver letto questo libro, capisco sempre di più quelli che criticano i romanzi storici e li fanno passare per romanzetti da quattro soldi (il bello è che molti hanno prezzi esorbitanti)!
Perché non riescono ad arrivare fino alla fine!
Troppo pesanti da leggere, alla fine son romanzi ma con la storia dentro!
E la storia non piace a tutti!
Come dice la volpe che non arriva all'uva?E' troppo acerba!
Naturalmente cercano di sminuire un romanzo del genere perché è troppo impegnativo.
La ragazza e l'inquisitore lo è!
Il titolo può far sembrare ad un interrogatorio accaduto all'epoca dell'Inquisizione spagnola (naturalmente visto che la scrittrice è spagnola) dove si è instaurato un certo rapporto tra l'interrogata e l'inquisitore (a me, il titolo, ha fatto venire in mente questo), ma non è così!
Il titolo originale è idoneo al romanzo, al contrario il titolo italiano divaga, come al solito!
Il ruolo della protagonista, Mayo, è legato all'altro protagonista, Salazar l'inquisitore, ma non come si potrebbe immaginare.
In questo romanzo si scoprono (se qualcuno ancora non sapeva come si procedeva ai processi alle streghe) gli altarini del Santo Uffizio. Le streghe inventate, quelle che credevano davvero di essere streghe e le “streghe” che curavano con le erbe al contrario dei medici ufficiali (invidiosi del loro operato e del fatto che fossero donne).
Re e regina nemici di potenti uomini di chiesa perché perseguivano la verità al contrario dei secondi.
L'autrice, Nerea Riesco, ha descritto il periodo storico dell'Inquisizione spagnola (la più temibile) con abilità.
Il romanzo non può esser letto da chi crede di trovarsi di fronte una storiella alla Dan Brown semplice e leggera da leggere.
La scrittrice spagnola (laureata in giornalismo, insegnante di scrittura creativa) ha posto alla fine del suo romanzo una bibliografia che riporta i vari libri consultati relativi alla Chiave di Salomone (trattato di magia medievale), alle streghe, alla magia bianca, all'Inquisizione spagnola, alla medicina popolare, alla mitologia basca, al Malleus Maleficarum.
Inoltre sempre nella bibliografia scrive: “I memoriali di Salazar, insieme a un'abbondante collezione di lettere e documenti relativi al processo di Logro
ño e al modo in cui il tema fu trattato nei dieci anni successivi all'auto da fe delle streghe, si trovano nel settore dedicato all'Inquisizione dell'Archivio Histórico Nacional de Madrid”.
La storia ha dei tratti complessi e dei tratti leggeri e mantiene uno stato di tensione fino alla fine. 
Il ritmo del romanzo è a tratti lento a tratti incalzante. 






Trama: 

Spagna, Logrono, 1610. Le donne sono in fila e avanzano verso il patibolo tremando tra la folla esaltata. Il fuoco sta per essere appiccato: sono condannate a morte accusate di stregoneria e nulla le potrà salvare. Questo è l'ennesimo processo, l'ennesima condanna: sono mesi che tutto il Paese basco è piegato dalla caccia alle streghe e dalle strette maglie della Suprema inquisizione. Il ritrovamento del corpo di una donna, affiorato nel fiume nei pressi di San Sebastian, è solo l'ultima prova del fatto che le sette diaboliche non sono state ancora sradicate. Eppure, nonostante tutto sembri indicare che si tratti di un crimine commesso dai seguaci del demonio, l'inquisitore Salazar, in missione nel Paese Basco per conto dell'arcivescovo di Toledo, ha i suoi dubbi. Salazar ha imparato a diffidare di tutto, ha perso la fede in Dio e non crede al diavolo né alle streghe. Ha ricevuto centinaia di confessioni, ma ha capito che è difficile, se non impossibile, discernere tra la verità e la follia collettiva indotta dalla paura. La sua strada è destinata a incrociarsi con quella di Mayo, ragazza di sedici anni, esperta nelle erbe e negli incantesimi. La giovane è alla ricerca della donna che l'ha allevata, Ederra, splendida curandera che, dopo essere stata condannata a morte per stregoneria, è scomparsa nel nulla. Per trovarla dovrà lottare contro pregiudizi e tradimenti, fame e solitudine, ingiustizie e malattie, ma soprattutto dovrà seguire Salazar passo dopo passo. 




Titolo: La ragazza e l'inquisitore
Autore: Nerea Riesco
Editore: Garzanti
Prezzo: 10,90




.

Post in evidenza

Piuttosto il diavolo: recensione

Recensione scritta per www.thrillernord.it http://thrillernord.it/piuttosto-il-diavolo/ Autore:  Ian Rankin Editore: Longanesi Trad...

Post più popolari